lunedì 23 marzo 2009

Favola

Pensare a te e me è come fare un salto nel vuoto e non ritrovarmi più.
Come se rimbalzassi prima contro me stessa e poi sulla storia di te e me che mi sono raccontata per tutto questo tempo.
Pensare a te è infantile.

19 commenti:

  1. no no pensare in generale è inutile!!!
    fai come me smetti!!!

    RispondiElimina
  2. :) io faccio come mi dici tu!

    RispondiElimina
  3. ma come faccio ad aggiungertiiiiii?????

    RispondiElimina
  4. mmm allora vai sul mio profilo e clicca su segui...

    RispondiElimina
  5. seguimi bedda!!!
    oh ma sai che il tipo con gli occhiali di ieri mi contattò su libroinfaccia???

    RispondiElimina
  6. e che dice che dice??? caruccio ;-)

    RispondiElimina
  7. mi ringrazia x il sostegno e mi chiede di aggiungerlo agli amici...io sostenni e aggiunsi, che nel dubbio la fauna voltrese a noi c'era piaciuta!!!

    RispondiElimina
  8. sissi!! Hai fatto benissssssimo!!
    Sosteniamoliiiiii!!!! hihihhi!! :D

    RispondiElimina
  9. si si poi vediamo se si rivelano minorati...cmq sempre meglio delle corna al cielo!!!

    RispondiElimina
  10. si ma assolutamente..corna al cielo ernao proprio IMPROPONIBILI !!! In tutto l' inverno non mi hanno suscitato nemmeno un pensierino-ino-ino vagamente po-porno...

    RispondiElimina
  11. ma no se pensi che il migliore era pera, che x carità simpatico, ma nemmeno con quella di un'altra!!!
    e poi era impossibile pensare alla pornografia con tutta quella tristezza che si portano appresso...il futuro è la braga larga!!!yooooo

    RispondiElimina
  12. che fa star freschi...e no impegna!

    Me ne stra-stò !!!

    RispondiElimina
  13. l'hai detto!!!!
    noi siamo tra andiamo tre e ce ne strastiamo...siam le più fighe!!!

    RispondiElimina